Tumori testa-collo
XXIII World Congress of Neurology
XVII Congresso Nazionale SIRN

I biomarcatori del liquido cerebrospinale nella malattia di Alzheimer prevedono il declino cognitivo nella demenza da corpi di Lewy


Le patologie della malattia di Alzheimer sono comuni nella demenza con corpi di Lewy, ma la loro rilevanza clinica non è ben definita.
I biomarcatori nel liquido cerebrospinale beta-amiloide 1-42 [ Abeta 1-42 ], tau totale e tau fosforilata a livello di treonina 181 riflettono la neuropatologia della malattia di Alzheimer ante-mortem.

Nella malattia di Parkinson, bassi livelli di beta-amiloide 1-42 nel liquido cerebrospinale prevedono il declino cognitivo a lungo termine, ma poco si sa su questi biomarcatori come predittori per il declino cognitivo nella demenza da corpi di Lewy.
Si è valutato se i biomarcatori della malattia di Alzheimer nel liquido cerebrospinale siano in grado di prevedere il declino cognitivo nella demenza da corpi di Lewy.

Da un grande studio europeo multicentrico sulla demenza da corpi di Lewy, sono stati analizzati i biomarcatori nel liquido cerebrospinale al basale della malattia di Alzheimer e i valori seriali alla scala MMSE [ Mini-Mental State Examination ] ( al basale e a 1 e a 2 anni di follow-up ) in 100 pazienti con demenza da corpi di Lewy.

Aggiustando per sesso, età, MMSE al basale e istruzione, è stata modellata l'associazione tra biomarcatori nel liquido cerebrospinale e tasso di declino cognitivo misurato mediante scala MMSE.

Un profilo di liquido cerebrospinale da malattia di Alzheimer è stato definito come beta-amiloide 1-42 patologico più tau totale o tau fosforilata patologica.

Il profilo di liquido cerebrospinale della malattia di Alzheimer e i livelli patologici di beta amiloide 1-42 sono stati associati con un più rapido declino alla scala MMSE ( 2.2, P minore di 0.05, e 2.9 punti di differenza, P minore di 0.01, rispettivamente ).

I valori di tau totale più alti hanno mostrato una tendenza verso una associazione senza significatività statistica ( differenza di 2.0 punti; P=0.064 ), mentre tau fosforilata non era associata al declino.

In conclusione, ridotti livelli di beta amiloide 1-42 nel liquido cerebrospinale sono associati a un più rapido declino cognitivo nei pazienti con demenza da corpi di Lewy.
I futuri studi prospettici dovrebbero includere campioni di maggiore dimensione, analisi centralizzate del liquido cerebrospinale, più lungo follow-up, e la correlazione tra biomarcatori e patologia. ( Xagena2016 )

Abdelnour C et al, Mov Disord 2016; 31: 1203-1208

Neuro2016



Indietro