Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

L’assunzione degli antiossidanti con la dieta riduce il rischio di malattia di Alzheimer


Lo stress ossidativo può svolgere un importante ruolo nella patogenesi della malattia di Alzheimer.
Lo studio ha valutato se l’assunzione con la dieta degli antiossidanti sia in grado di ridurre il rischio di malattia di Alzheimer.
Allo studio hanno partecipato 5.395 soggetti, che al momento dell’arruolamento (1990-1993) avevano un’età di almeno 55 anni e non erano affetti da demenza.
I partecipanti sono stati riesaminati nel periodo 1993-1994 e 1997-1999.
Dopo un periodo medio di follow-up di 6 anni, hanno sviluppato demenza 197 soggetti, di cui 146 sono risultati affetti dalla malattia di Alzheimer.

Un’elevata assunzione di vitamina C e vitamina E con la dieta era associata ad un minor rischio di malattia di Alzheimer.
Nei fumatori questa relazione era più marcata e l’effetto benefico era esteso anche al beta-carotene e ai flavonoidi.

Engelhart MJ et al , Jama 2002; 287 : 3223-3229

Xagena 2002


Indietro