Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Carico di lesioni cerebrali microvascolari alla risonanza magnetica e neurodegenerazione, declino cognitivo e demenza


Sono state studiate le associazioni differenziali di neurodegenerazione e carico di lesioni microvascolari con declino cognitivo e demenza nelle persone anziane e l'effetto modificante del genotipo APOE su queste associazioni.

Un campione di 436 partecipanti di età maggiore o uguale a 60 anni è stato ottenuto dallo studio basato sulla popolazione Swedish National study on Aging and Care in Kungsholmen ( Stoccolma ), ed è stato clinicamente esaminato al basale ( 2001-2003 ) e tre volte durante i 9 anni di follow-up.

Al basale, è stato valutato il carico della lesione microvascolare utilizzando un punteggio sommatorio per i marcatori di lacune alla risonanza mgnetica, iperintensità della sostanza bianca ( WMH ) e spazi perivascolari, e il carico della neurodegenerazione per i marcatori di ventricoli allargati, ippocampo più piccolo e materia grigia più piccola.

È stata valutata la funzione cognitiva utilizzando la scala MMSE ( Mini-Mental State Examination ), ed è stata diagnosticata la demenza seguendo i criteri del DSM-IV ( Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, quarta edizione ).

Durante il follow-up, a 46 partecipanti è stata diagnosticata la demenza.

L’aumento di 1 punto nel punteggio di lesione microvascolare e neurodegenerazione ( range 0-3 ) è risultato associato a coefficienti beta aggiustati di -0.35 e -0.44, rispettivamente, per il punteggio MMSE e ad hazard ratio ( HR ) aggiustati di 1.68 e 2.35, rispettivamente, per la demenza; la presenza di APOE-epsilon-4 ha rafforzato le associazioni con il declino del punteggio MMSE.

Le variazioni di volume della iperintensità della sostanza bianca durante il follow-up hanno mediato il 66.9% e il 12.7% dell'associazione totale di declino di MMSE con il punteggio al basale microvascolare e il punteggio di neurodegenerazione, rispettivamente.

Sia la lesione microvascolare cerebrale che i carichi di neurodegenerazione sono fortemente associati al declino cognitivo e alla demenza.
Il declino cognitivo a causa di lesioni microvascolari è aggravato dalla presenza di APOE-epsilon-4, ed è in gran parte attribuito alla progressione e allo sviluppo di lesioni microvascolari. ( Xagena2018 )

Wang R et al, Neurology 2018; 91: e1487-e1497

Neuro2018



Indietro