Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Fattori di rischio cardiovascolare e progressione della malattia di Alzheimer


I fattori cardiovascolari [ anamnesi medica ( malattia cardiaca, ictus, diabete e ipertensione ), il fumo e le misurazioni pre-diagnostiche dei lipidi nel sangue ( colesterolo: totale, HDL, LDL, e trigliceridi ) ] potrebbero essere fattori predittivi per la progressione della malattia di Alzheimer.

I Ricercatori del Columbia University Medical Center a New Yorl negli Stati Uniti, hanno verificato se i fattori di rischio vascolare pre-diagnosi fossero associati a progressione della malattia di Alzheimer.

Sono stati coinvolti 1.556 pazienti con malattia di Alzheimer incidente ( età media alla diagnosi 83 anni ).

La principale misura di esito era il cambiamento nel punteggio composito di capacità cognitiva a partire dalla diagnosi.

Nei modelli generalizzati ( aggiustati per età, etnia e anni di istruzione ), concentrazioni più alte di colesterolo ( colesterolo totale e LDL-C ) e una anamnesi di diabete sono risultati associati a un declino cognitivo più rapido.

Ogni aumento di 10 unità nel colesterolo e nel colesterolo LDL è stato associato a una diminuzione di 0.10-SD ( deviazione standard ) nel punteggio cognitivo per ogni anno di follow-up ( P
Il colesterolo HDL e le concentrazioni di trigliceridi non sono risultati associati alla velocità di declino cognitivo.

Una anamnesi di diabete è risultata associata a una aggiuntiva diminuzione di 0.05-SD nel punteggio cognitivo per ogni anno ( P=0.05 ).

Una anamnesi di malattia cardiaca era associata a declino cognitivo solo nei portatori del gene dell’apolipoproteina E epsilon4 ( APOE-epsilon4 ).

Nel modello finale, che ha incluso colesterolo HDL e LDL e anamnesi di diabete, solo le concentrazioni più elevate di colesterolo LDL sono risultate indipendentemente associate a declino cognitivo più rapido.

In conclusione, lo studio ha mostrato che le concentrazioni più elevate di colesterolo totale e di colesterolo LDL, e un’anamnesi di diabete sono associate a declino cognitivo più rapido in pazienti con malattia di Alzheimer incidente.
Ciò fornisce ulteriori prove del ruolo dei fattori di rischio cardiovascolare nel decorso della malattia di Alzheimer. ( Xagena2009 )

Helzner EP et al, Arch Neurol 2009; 66: 343-348


Neuro2009 Cardio2009 Endo2009



Indietro