Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Pazienti con artrite reumatoide e psoriasi: gli agenti bloccanti il TNF riducono il rischio di malattia di Alzheimer


Un ampio studio retrospettivo caso-controllo di cartelle cliniche elettroniche di 56 milioni di pazienti adulti ha verificato se il trattamento con un agente bloccante il fattore di necrosi tumorale ( TNF ) sia in grado di tradurre il rischio di malattia di Alzheimer nei pazienti con artrite reumatoide, psoriasi e altre malattie infiammatorie che sono mediate in parte dal TNF e per le quali un bloccante del TNF è un trattamento approvato.

L'analisi ha confrontato la diagnosi di malattia di Alzheimer come misura di esito nei pazienti che avevano ricevuto almeno una prescrizione di un agente bloccante il TNF ( Etanercept [ Enbrel ], Adalimumab [ Humira ] e Infliximab [ Remicade ] ) o di Metotrexato.

L'artrite reumatoide ha aumentato il rischio di malattia di Alzheimer ( rapporto di probabilità aggiustato [ AOR ] = 2.06, intervallo di confidenza al 95%: ( 2.02-2.10 ), valore P inferiore a 0.0001 ) così come la psoriasi ( AOR = 1.37 [ 1.31-1.42 ], P inferiore a 0.0001 ), spondilite anchilosante ( AOR = 1.57 [ 1.39-1.77 ], P inferiore a 0.0001 ), malattia infiammatoria intestinale ( AOR = 2.46 [ 2.33-2.59 ], P inferiore a 0.0001 ), colite ulcerosa ( AOR = 1.82 [ 1.74 -1.91 ], P inferiore a 0.0001 ) e malattia di Crohn ( AOR = 2.33 [ 2.22-2.43 ], P inferiore a 0.0001 ).

Il rischio di malattia di Alzheimer nei pazienti con artrite reumatoide è stato ridotto dal trattamento con Etanercept ( AOR = 0.34 [ 0.25-0.47 ], P inferiore a 0.0001 ), Adalimumab ( AOR = 0.28 [ 0.19-0.39 ], P inferiore a 0.0001 ) e Infliximab ( AOR = 0.52 [ 0.39-0.69 ], P inferiore a 0.0001 ).

Il Metotrexato ha anche ridotto il rischio di malattia di Alzheimer ( AOR = 0.64 [ 0.61-0.68 ], P inferiore a 0.0001 ), mentre una ulteriore riduzione del rischio è stata raggiunta nei pazienti con anamnesi di prescrizione sia per il bloccante del TNF che per il Metotrexato.

Etanercept e Adalimumab hanno anche ridotto il rischio di malattia di Alzheimer nei pazienti con psoriasi ( AOR = 0.47 [ 0.30-0.73 ] e 0.41 [ 0.20-0.76 ] ), rispettivamente.

Non ci sono stati effetti di genere o razza, mentre i pazienti più giovani hanno mostrato maggiori benefici da un bloccante del TNF rispetto ai pazienti più anziani.
Questo studio ha identificato un sottogruppo di pazienti in cui l'infiammazione sistemica contribuisce al rischio di malattia di Alzheimer attraverso un meccanismo patologico che coinvolge il TNF e che pertanto possono trarre beneficio dal trattamento con un bloccante del TNF. ( Xagena2019 )

Fonte: MedRxiv 2019; DOI: 10.1101 / 19007666

Neuro2019 Reuma2019 Dermo2019 Farma2019


Indietro