Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Una maggiore aderenza alla dieta mediterranea è associata ad una riduzione del rischio di malattia di Alzheimer


Precedenti ricerche sulla malattia di Alzheimer avevano focalizzato l’attenzione sui componenti della dieta.
C’è evidenza, ad esempio, che la dieta mediterranea sia associata ad un più basso rischio di malattia cardiovascolare, di diverse forme di tumore e di mortalità totale.

Uno studio coordinato da Ricercatori della Columbia University Medical Center di New York ha valutato l’esistenza dell’associazione tra la dieta mediterranea ed il rischio di malattia di Alzheimer.

Un totale di 2258 pazienti sono stati valutati in modo prospettico ogni 1.5 anni.

Durante il periodo di follow-up di 4 anni, sono stati osservati 262 casi di malattia di Alzheimer.

La maggiore aderenza alla dieta mediterranea è risultata associata ad un più basso rischio di malattia di Alzheimer ( hazard ratio, HR = 0.91; p = 0.015 ).

Rispetto ai soggetti nel più basso terzile, i soggetti nel terzile intermedio presentavano un hazard ratio ( HR ) per la malattia di Alzheimer di 0.85 e quelli del più alto terzile presentavano un HR di 0.60 ( p per trend = 0.007 ).

I dati hanno mostrato che una più alta aderenza alla dieta mediterranea è associata ad una riduzione del rischio di malattia di Alzheimer. ( Xagena2006 )

Scarmeas N et al, Ann Neurol 2006; 59: 912-921


Neuro2006


Indietro