Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Risultati ricerca per "Malattia di Alzheimer"

Sono stati valutati i cambiamenti del volume cerebrale causati da diverse sottoclassi di farmaci anti-beta-amiloide ( A-beta ) utilizzati nei pazienti con malattia di Alzheimer. Sono stati ricercat ...


Per studiare i rischi clinici intrinseci associati alla presenza di microemorragie cerebrali ( CMH ) o microemorragie cerebrali e caratterizzare gli individui ad alto rischio di sviluppare anomalie di ...


È stata esaminata l'ipotesi secondo cui un livello più elevato di attività cognitiva predica età più avanzata all'esordio della demenza nella demenza da malattia di Alzheimer ( AD ). Nell'ambito di ...


Per determinare se il deterioramento cognitivo lieve con corpi di Lewy o il deterioramento cognitivo lieve con malattia di Alzheimer differiscano nei loro tassi di progressione clinica alla demenza, è ...


I farmaci che modificano la segnalazione dell'angiotensina II potrebbero ridurre la patologia della malattia di Alzheimer, diminuendo così il tasso di progressione della malattia. Si è studiato se l ...


Un ampio studio retrospettivo caso-controllo di cartelle cliniche elettroniche di 56 milioni di pazienti adulti ha verificato se il trattamento con un agente bloccante il fattore di necrosi tumorale ( ...


Esistono trattamenti efficaci limitati per la malattia di Alzheimer. Sono stati valutati l'efficacia e gli eventi avversi di Donanemab, un anticorpo progettato per eliminare la placca amiloide cerebra ...


Gli anticorpi monoclonali che prendono di mira l'amiloide-beta ( A-beta ) hanno il potenziale di rallentare il declino cognitivo e funzionale nelle persone con malattia di Alzheimer in fase iniziale. ...


Gli studi su anticorpi monoclonali mirati a varie forme di amiloide in diversi stadi della malattia di Alzheimer hanno avuto risultati contrastanti. È stato esaminato Solanezumab, mirato all'amiloi ...


Gli studi clinici randomizzati di fase 3 EMERGE ed ENGAGE su Aducanumab ( Aduhelm ) forniscono un solido set di dati per caratterizzare le anomalie di imaging correlate all'amiloide ( ARIA ) che si v ...


L'apatia, caratterizzata da diminuzione della volontà o dell'iniziativa e uno dei sintomi neuropsichiatrici più diffusi negli individui con malattia di Alzheimer, è associata a un carico significativo ...


L'ipereccitabilità neuronale può contribuire alla disfunzione cognitiva nei pazienti con malattia di Alzheimer ( AD ). È stata determinata la capacità del farmaco antiepilettico Levetiracetam ( Kepp ...


I risultati dello studio di fase 2 TRAILBLAZER-ALZ presentati a 15th International Conference on Alzheimer's & Parkinson Diseases e pubblicati simultaneamente su The New England Journal of Medicin ...


L'Insulina modula aspetti della funzione cerebrale rilevanti per la malattia di Alzheimer e può essere somministrata a livello cerebrale utilizzando dispositivi intranasali. Ad oggi, l'uso dell'Insu ...


Sono necessari nuovi approcci terapeutici per la malattia di Alzheimer. Si è valutato se l'Idalopirdina, un antagonista del recettore selettivo della 5-idrossitriptamina-6 ( 5-HT6 ), sia efficace per ...